Come creare un sito web Professionale con WordPress [Hosting, Dominio, Installazione]

Se hai deciso di sporcarti le mani nella creazione del tuo sito web, ecco qui il mio tutorial per creare un sito web gratis e senza dover sapere programmare.

Il successo di un’azienda online è determinato di centinaia di fattori, non è detto che un sito super professionale ti faccia fare la differenza rispetto ad un sito fatto in casa.
Ogni azienda ha le sue particolarità e tu devi essere in grado di capire qual è il tassello giusto in cui devi investire.
Ti faccio un’esempio: se hai un negozio di abbigliamento fisico, ti consiglio di investire più sui social che sul sito. Se invece hai uno studio legale, è molto conveniente investire sul sito e sulla SEO.

Perché creare un sito web con WordPress?

Esistono molti software per le creazione di un sito web, in questo tutorial vediamo nello specifico WordPress.
Oltre ad essere il mio strumento di lavoro quotidiano, è anche il CMS più utilizzato al mondo. Infatti il 39% dei siti Web nel 2021 è creato con WordPress.
Esistono forse altri programmi più facili da installare ma questo di da possibilità pressoché infinite e ti permette di passare da sito casalingo e professionale tramite l’inserimento di alcuni dettagli.

Per poter realizzare un sito web in WordPress sono necessari 3 step:

  • Hosting e Dominio
  • Installazione WordPress, Tema e Plugin
  • Inserimento contenuti

1) Hosting e Dominio WordPress

Hosting e dominio sono i due elementi fondamentali per mettere online il tuo sito, vediamo ora nel dettaglio cosa servono e come ottenerli.

Cosa serve l’Hosting

L’hosting è lo spazio fisico dove è installato il tuo sito online. Immagina di prendere in affitto un pezzetto di hard disk per inserire i tuoi file.
Come puoi immaginare esistono molti tipi di hosting e il prezzo cambia a seconda della loro potenza, performance e qualità.
Di seguito di indicherò il miglior hosting per siti WordPress.

Il dominio

Il dominio è invece l’indirizzo univoco che l’utente deve digitare per raggiungere il sito. Essendo univoco, devi verificare che sia libero! Per esempio, se ti chiami Mario Rossi, non potrai registrare mariorossi.com perché purtroppo è già occupato.
Oltre al nome del dominio [mariorossi] potrai decidere anche l’estensione [.com].
Non c’è un estensione migliore di un’altra, sappi che la più usata è il .com perché è possibile sceglierla da tutto il mondo.
Il .it o tutte le estensioni che fanno riferimento ad una nazione, possono essere utilizzate solo se si ha sede in quello stato. Quindi potrai aprire il dominio mariorossi.it solo se hai sede legale/residenza in Italia.

Le altre estensioni disponibili sono: .net, .org, .eu, .biz, .info.
Da pochi anni esistono una miriade di altre estensioni, per esempio .agency, .club, .coffee, .pro, ecc. Alcune di queste solo molto belle e si possono sposare bene con la tua attività, l’unico problema è che ad oggi hanno dei costi maggiori, dai 20€/anno solo per l’estensione.

Come scegliere il dominio e come verificare se sia libero

Il nome dominio può contenere il tuo nome e cognome (mariorossi.it), oppure il nome della tua attività (allerose.it), la descrizione della tua attività + il nome (ristoranteallerose.it), oppure la descrizione della tua attività + la localizzazione (ristorantesirmione.it).

Qualche tempo fa il nome dominio era molto importante come fattore SEO, se registravi [chirurgoesteticomilano.it] era molto più facile arrivare in prima pagina di Google per la parola chiave “chirurgo estetico Milano”. Oggi non è più così, per questo ti consiglio di registrare un nome dominio che ti rispecchi e che sia semplice da ricordare. Es. dottorverdi.it, marcofotografo.it.

Ora che hai capito a cosa serve il dominio e quali caratteristiche deve avere, è arrivato di un momento molto emozionante…
Scegliere il tuo nome dominio e verificare se è libero!

Come acquistare Dominio e Hosting

Esistono molte società che vendono questi servizi, i prezzi e le caratteristiche sono diverse tra loro.
In questo tutorial di mostrerà il processo con il mio provider di riferimento cioè Netsons.

Guida per comprare un dominio fai da te:

  1. Collegati al sito Netsons cliccando qui
  2. Vai alla pagina Hosting Web e clicca “Acquista” sul piano Base. Se stai partendo con la tua attività andrà bene. Potrai sempre fare un upgrade in un secondo momento.
  3. Inserisci il nome del dominio che vuoi registrare e seleziona l’estensione e clicca su Procedi.
    Se il dominio scelto è già registrato verrà visualizzato un avviso e alcuni suggerimenti per nomi simili o estensioni libere.
    Una volta scelto il dominio libero, clicca ancora su Continua.
  4. Continua il processo d’acquisto compilando la form della schermata successiva con i tuoi dati. Se hai partita iva ricordati di inserirla così da ricevere la fattura per scaricare il costo.
    Inserisci i dati della tua carta di credito, seleziona la spunta per l’accettazione della privacy e clicca su “Paga Subito”.

FINITO! In pochi step hai acquistato hosting e dominio per il tuo nuovo sito.

Ricordati di salvare le credenziali del tuo account che ci serviranno per il prossimo step.

2) Come installare WordPress su Hosting

Il difficile è passato, anche perché Netsons come altri hosting hanno un servizio molto interessante che permette di “installare WordPress in un click“.

Per installare WordPress devi:

  • accedere al pannello di Nestons, andare alla sezione Hosting e cliccare sul pulsante “Gestione Hosting”.
  • A questo punto sei nella schermata dove puoi gestire il servizio che hai appena acquistato, cioè il Cpanel.
  • Tra le varie icone in pagina vai alla sezione “Il tuo sito con 1 click” e clicca su “Wordpress”, poi clicca su “Installa questa applicazione”.
  • Ultimo passaggio, compila la pagina selezionando il tuo dominio e inserendo i dati che preferisci.

Ricordati di salvare Username e Password che ti serviranno per accedere al pannello di modifica del sito.

Clicca su “Installa” e attendi fino a che la barra di caricamento ha finito la procedura di installazione.

Complimenti! Hai installato correttamente il tuo nuovo sito web in WordPress.

Cosa devi fare ora:

  • segnati le password di Netsons e di WordPress in un posto sicuro
  • verifica che l’installazione sia avventura correttamente accedendo al pannello di controllo di WordPress. Per farlo vai qui http://www.tuodominio.xxx/wp-admin/
  • controlla che il tuo sito sia visibile online scrivendo nella barra degli indirizzi il dominio che hai scelto (http://www.tuodominio.xxx/)

Temi e Plugin WordPress

I temi e i Plugin sono le estensioni che rendono personalizzabile WordPress.

Vediamo a cosa servono.
WordPress è composto da 3 parti fondamentali:

  • il core (quello che hai appena installato)
  • il tema (cioè l’aspetto grafico e strutturale dei sito)
  • dai plugin (dei moduli che ti permettono di aggiungere funzionalità).

La prima cosa che dovrai fare è andare a cambiare il tema scegliendone uno gratuito o a pagamento.
Infatti, ora hai installato un tema di default che non ti permette di fare molto, se non di aggiungere pagine ed articoli.

Come installare un Tema su WordPress

Per installare un nuovo tema vai nella schermata di modifica del sito (http://www.tuodominio.xxx/wp-admin/) ed effettua il login.

Ora seleziona dal menu di sinistra la voce “Aspetto -> Temi“. Qui vedrai i temi installati in questo momento, e potrai cercarne di nuovi cliccando sul pulsante “Aggiungi Nuovo” e cercando tramite la finestra di ricerca.

I temi che troverai qui sono tutti gratuiti, puoi fare un po’ di prove per vedere come cambia l’aspetto del sito.
Semplicemente seleziona un tema, clicca su “Installa” e una volta finito il processo, clicca su “Attiva“.

Io ti consiglio di installare Astra Theme che è compatibile con i plugin che andremo ad installare di seguito.

Ora vediamo come iniziare a configurare Worpress:
– Impostazioni → Genarali / Permalink
– Aspetto → Personalizza

Ora andiamo ad installare il plugin che ci permetterà di fare un sito graficamente personalizzato senza scrivere codice, cioè Elementor.

3) Inserimento contenuti

Una volta installato Elementor procedi con la creazione delle pagine come da tutorial video che trovi all’inizio di questa guida.

Per questo articolo è tutto. Se hai dubbi, domande o non sei d’accordo con quello che ho detto, scrivimi qui sotto nei commenti.

 

Se vuoi scoprire come aumentare le funzionalità del suo sito, leggi il mio articolo 10 plugin indispensabili per WordPress

Ancora non sei iscritto al mio corso gratuito per TROVARE CLIENTI?

Ricevi il Video Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Ancora non sei iscritto al mio corso gratuito per TROVARE CLIENTI?

Ricevi il Video Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Apri WhatsApp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, chatta con noi!