Come scrivere per la SEO

Oggi voglio spiegarti perché l’imprenditore o il professionista può, o forse deve, scrivere per il proprio sito web e può farlo in ottica SEO.

Per prima cosa voglio precisare che per posizionare un sito web tra i primi risultati di ricerca, “scrivere in ottica SEO” non è sufficiente. L’algoritmo dei motori di ricerca prende in considerazione migliaia di fattori tra cui: la storicità del dominio, la struttura del sito, i link tra le pagine e verso il sito, la velocità, ecc.

Il testo è comunque un elemento fondamentale, per me centrale in una campagna SEO.

All’inizio dell’articolo ho detto che secondo me un professionista “deve” scrivere per il proprio sito web.
Questo perché molti dei clienti con cui collaboro, sopratutto nel settore business to business, devono presentare dei prodotti/servizi molto tecnici e di nicchia e per scrivere testi adeguati è necessario essere molto competenti in materia.

Non tutti si possono permettere di coinvolgere nel progetto copywriter verticale nel settore specifico, oltre al fatto che è molto difficile trovarli.
Per questo la mia opinione è: meglio insegnare al tecnico a scrivere in ottica SEO che insegnare al copy le conoscenze del tecnico.

Ecco di seguito i 6 punti + Bonus per imparare a scrivere in ottica SEO:

1) Parole Chiave

Prima di iniziare a scrivere individua la parola chiave per cui vuoi essere trovato su Google. Ogni articolo deve avere come riferimento una parola chiave principale e alcune secondarie.

Es. Ho un’azienda che rilascia “Certificazioni ISO”
Voglio essere trovato dalle parsone che cercano “Certificazione ISO 9001”

Per prima cosa cerco su Google questa parola e capisco come sono strutturare le pagine dei competitor, so che se voglio essere primo la mia pagina dovrà essere migliore della loro.

Osservando la pagine dei competitor potrai trovare alcune delle parole chiave correlate, per esempio:

La norma ISO 9001
Perché certificarsi ISO
Come ci si certifica ISO
Per chi è obbligatoria la certificazione ISO 9001?
Che cos’è la certificazione ISO 9001?
Quanto costa ottenere la certificazione ISO 9001?
A cosa serve la certificazione ISO?

Inoltre puoi prendere la parola chiave ed inserirla in questo sito: https://answerthepublic.com/ ti restituirà tantissimi argomenti correlati e quindi potenziali keyword.

Con software più avanzati potresti scegliere le parole con migliore precisione, ma se cerchi di metterti nei panni del tuo cliente il lavoro sarà forse anche più efficace.

2) Inserisci la parola chiave principale in questi punti:

  • Titolo, che deve essere in un tag html
  • Description, le due righe di testo che appaiono in Google sotto il titolo
  • Immagini, nel nome del file e nei tag disponibili

Es:
Titolo: Come ottenere la certificazione ISO – Guida Pratica
Description: Tutti gli step per ottenere la certificazione ISO 9001 per la tua azienda, vantaggi e normative.
Immagine: certificazione-ISO-azienda.jpg “come ottenere certificazione ISO”

3) Crea un titolo accattivante

Non deve solo contenere la parola chiave, ma essere anche di maggiore appeal rispetto ai competitor che appaiono insieme a te nella serp di Google.

Es:
Certificazione ISO, come richiederla? Guida Completa
5 step per ottenere la certificazione ISO
Certificazione ISO – Webinar Gratuito

4) Crea un contenuto INCREDIBILE

Come abbiamo già detto devi essere più bravo dei tuoi competitor per superarli in SERP, per farlo il tuo contenuto deve essere UNICO, di grande valore per il tuo pubblico, nella maggior parte delle volte questo vuol dire lungo.
Ricorda che Google sa quanto una persona passa sul sito e anche questo è un fattore di ranking.

5) No al muro di testo

  • Suddividi il testo in paragrafi, ognuno con un titoletto che contenga le parole chiave correlate
  • Usa elenchi puntati, grassetti e immagini
  • Utilizza gli spazi tra un paragrafo e l’altro

6) Inserisci link tra le pagine

I link sono un fattore importantissimo per Google, collega gli argomenti correlati alle altre tue pagine del sito.

Es. Link ad approfondimenti, Documentazione, Certificazioni Correlate

Bonus

A) Stile di scrittura
Sul web si predilige uno stile chiaro e conciso, è importante che il tuo target capisca quello che scrivi.
Per fidelizzare ed appassionare il lettore, puoi inserire uno stile particolare di scrittura o riferimenti personali. Questo rende il tuo articolo meno freddo e ti differenzia dai competitor.

B) inserisci le CTA
Siamo online per fare business o comunque per raggiungere un obiettivo, non fare scappare l’utente una volta che ha trovato la soluzione al suo problema.
Inserisci Call To Action, cioè chiamate all’azione.

Es. Form contatti, Guide gratuite o sconti in cambio dei dati, collegamenti ai social, ecc

C) Non fare copia-incolla
– Non copiare i testi da altri siti, Google lo capirebbe e penalizzerebbe il tuo sito (oltre a violare il copyright).
– Attenzione a fare copia incolla dei testi da world o altri editor di testo, spesso viene creato del codice aggiuntivo non visibile che sporca il codice HTML.

D) Migliora i tuoi contenuti
Se hai già un contenuto posizionato ma non tra i primi risultati, puoi migliorarlo e farlo cresce più facilmente che crearne uno nuovo.

Ecco, questi sono i consigli che ogni giorno do ai miei clienti per scrivere in autonomia i propri contenuti e il metodo che utilizzo per scrivere i miei articoli, quindi è testato e sicuro.

Grazie Fes di essere arrivato fino a qui, ci vediamo nel prossimo articolo!

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Apri WhatsApp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, chatta con noi!