Come creare una Landing Page efficace, gli elementi chiave.

Se stai facendo delle campagne di web marketing che portano traffico al sito ti sarai reso conto che molte volte il costo per conversione incide non poco sul bilancio mensile, per questo devi sfruttare ogni elemento a tua disposizione per abbassarlo.
Uno di questi è creare una landing page efficace.

Oggi vedremo gli elementi chiave di una Landing Page che converte.

La Landing è una pagina di atterraggio utile per ricevere traffico da campagne a pagamento per esempio Google Ads o Social ADS, proprio perché ogni click ha un costo dobbiamo cercare di convertire più utenti possibili così da portare a profitto il nostro investimento.
La strategia migliore è quella di creare una Landing per ogni tipo di campagna così da rispondere al meglio alle richieste del cliente.

Se per esempio hai un’azienda che vende Caldaie e Condizionatori, converrà fare 2 campagne separate con relative pagine di atterraggio.

Vediamo quindi i 8 elementi fondamentali di una landing di successo. Premetto che quello che quello che dico è frutto dell’esperienza sul campo in Gasp! Design.

1) Value Proposition

Questo è il core di tutto il business, è la proposta di valore che un’azienda fa al cliente, cioè i vantaggi e i benefici che il consumatore può ottenere dall’acquisto del prodotto o servizio.

Tradotta sulla Landing, la Value Proposition deve comparire assolutamente nel Titolo e nel Sottotitolo.
Qui scriveremo: chi sei, cosa fai e perché devono scegliere te.

Puoi aggiungere anche delle icone o dei punti ad elenco per meglio descrivere le caratteristiche della tua proposta.

2) Call to Action

Devi decidere quale azione deve compire il tuo utente, generalmente è una e unica e inserirla chiara e ben visibile.
Non incorrere nel paradosso della scelta, più opzioni da più metti in difficoltà il cliente.
Vicino alla CTA utilizza elementi che creino il trigger che porta all’azione, per esempio elementi di Urgency, di scarcity, Proposte di valore come sconti o omaggi.

3) Less is More

Queste pagine devono essere focalizzate e quindi avere pochi elementi di distrazione, devi inserire solo gli elementi essenziali. Questo vale a maggio ragione da mobile dove i contenuti devono essere ancora più stringati.
Se noti nella maggior parte delle landing manca anche il menu di navigazione, questo perché farebbero perdere l’utente nel resto del sito, togliendo il focus dalla CTA.

Inoltre ricorda di inserire gli elementi più importanti “Above the fold”, molti degli utenti non scrolleranno mai la pagina e si perderebbero degli elementi chiave.

4) Immagine

La parte visuale è la prima che un’utente percepisce, per questo deve essere chiara e d’impatto, ancora meglio se provoca un’emozione.
Se possibile si può realizzare un video breve esplicativo del tuo prodotto/servizio.

5) Social Proof

Questo è uno degli elementi caratterizzanti delle landing, devi inserire dei contenuti che avvalorino le tue competenze per togliere la paura di affidarsi alla persona sbagliata. Il ragionamento che deve innestarsi nella mente delle persone è: se altre persone si sono trovate bene, non rischio di buttare i miei soldi.

Puoi utilizzare: testimonianze scritte o video, recensioni con stelline Google o Trustpilot, Giornali in cui si è parlato di te, elenco dei clienti che ti hanno scelto, ecc

6) Responsive e Veloce

Ricordati che la maggior parte delle visite ai siti oggi arriva da mobile, assicurati che gli elementi siano disposti correttamente anche da smartphone e che la pagina si apra velocemente.

7) Testing

Come in ogni strategia di Web Marketing non esiste giusto o sbagliato, ma esiste funziona o non funziona. Quindi cerca di testare il più possibile nuove varianti di testi/immagini/disposizione degli elementi/colori.

Un test facile è provare a mostrare la landing ad un conoscente che non l’ha mai vista prima e dopo 5 secondi chiuderla. Chiedi ora cosa ha capito.

Esempi

Vediamo ora 2 esempi di landing, una per la Lead Capture e una Click-Thrutght
Come esempio per Lead Capture cioè per la lead generation, l’acquisizione di contatti vediamo Shopify
Come esempio di Landing Click-Thrutght, cioè una pagina con un link che porta ad un processo di acquisto di un prodotto vediamo Dropbox.
Guarda i video ad inizio pagina per scoprire i siti analizzati.

Strumenti

Facendo un’accenno alla pratica, non c’è uno strumento migliore di un altro, puoi creare la pagina in HTML, con WordPress o con Wix, l’importante è che abbia gli elementi che abbiamo visto in precedenza.

Se hai cercato sul web avrai trovato articoli che consigliano strumenti come ClickFunnel o LeadPages, questi vengono descritti migliori di altri perché hanno un database di template grafici già fatti e già testati, questo da la possibilità a tutti di creare una pagina efficace senza saperne i principi perché sono già prefabbricate.

Uno dei problemi di questo approccio è che questi test sono stati fatti sul mercato Americano che è spesso molto lontano dal nostro.

In conclusione per creare un’ottima landing page ci sono tanti fattori da considerare: strategia, testi, immagini, design e testing.
Applicando i principi che ho elencato spero che le performance delle tue campagne possano migliorare.

 

Grazie Fes di essere arrivato fino a qui, ci vediamo nel prossimo articolo!

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Apri WhatsApp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, chatta con noi!