Come aumentare visite al sito internet GRATIS

Il sito web è il mio strumento di web marketing preferito, perché il cuore di un progetto o di un’azienda online, ma sopratutto perché i risultati che puoi ottenere sono molto meritocratici.
Migliori sono i tuoi contenuti, maggiore sarà il traffico e di conseguenza i risultati.

Perché gratis
Ho voluto aggiungere l’aggettivo “gratis” per sottolineare la meritocrazia di questo strumento.
Migliaia di persone sono riuscite ad ottenere risultati straordinari solo con l’impegno e la competenza, senza investire 1€ in pubblicità.

Quando parliamo di Traffico al sito, sicuramente il primo pensiero che ci passa per la testa è la SEO o Ottimizzazione sui motori di ricerca, cioè la possibilità di essere presenti su Google tra le prime posizioni.

Questo però non vuol essere un tutorial specifico su questo argomento ma piuttosto un’insieme di TIPS pratici che coinvolgono anche la SEO.

Attiva gli strumenti di Google
Per prima cosa ti consiglio di attivare gli strumenti di Google:
Google Analytics, che ti permette di analizzare le visite al sito
e Google Search Console l’unico strumento che ti permette di dialogare con Google.

Attivando la Console potrai fornire la sitemap del tuo sito così da dire a Google esattamente quali pagine vuoi ottimizzare e con che priorità.
Inoltre puoi vedere quali sono le parole chiave che ti portano maggiore traffico e se ci sono errori che potrebbero penalizzarli, così da poterli risolvere.

Le 2 caratteristiche fondamentali
Prima di continuare voglio ricordarti che per essere pronto ad ottenere traffico il tuo sito deve avere due caratteristiche fondamentali: la velocità e essere mobile first.
La maggior parte del traffico web oggi arriva da smartphone, per questo devi essere sicuro che le pagine si visualizzino velocemente e che siano chiare anche sui dispositivi più piccoli.
Bene, ora siamo pronti per partire con il vero contenuto di questo video.

Partiamo quindi con alcuni tips per attirare traffico grazie all’utilizzo delle tecniche SEO.

SEO

Migliora i contenuti esistenti.
Se hai già un sito attivo da qualche tempo, vai in Google Analitycs e identifica le pagine che portano più traffico organicamente, cioè non da campagne a pagamento.
Focalizzati su queste pagine e migliorale.
È più facile portare una pagina dalla 3° pagina di Google alla 1° piuttosto che portarne una nuova, inoltre la tua pagina può essere indicizzata per un set di parole chiave ma puoi aggiungerne altre.

Per esempio, se la tua pagina è prima per la parola chiave:
Pannelli per Bioedilizia, non è detto che lo sia per le parole: isolamento pannelli, cappotto termico, cappotto isolante, ecc.
Tutte parole che porterebbero traffico interessante per il tuo prodotto.

Se non sai quali parole aggiungere o quali cercano i tuoi potenziali clienti, puoi farti aiutare dallo strumento https://ahrefs.com/keyword-generator
Inserisci la tua parola chiave principale e lui ti restituirà una serie di altre parole correlate.
Assicurati che la più interessanti siano presenti nel tuo testo e che le principali siano inserite nei titoli dei diversi paragrafi.

Una seconda ottimizzazione che puoi fare sui contenuti esistenti è quella di ottimizzare la lunghezza del title e della description.
Per ogni tua pagina Google crea una piccola anteprima che è quella che appare in serp. Se utilizzi WordPress probabilmente hai installato un plugin che ti permette di ottimizzarla, cioè di inserire un titolo e una descrizione personalizzata. Devi stare attento che la lunghezza di questi rispetti gli standard di Google così da essere più gradevole
Puoi usare il sito https://serpsim.com/ per scoprire come viene visualizzata la tua pagina e capire quali ottimizzazioni fare.

Crea nuovi contenuti
Ora che hai visto quali sono i contenuti che sono maggiormente letti dagli utenti puoi renderti conto se tutte le aree del tuo business sono coperte.
Appari in buona posizione per tutte le parole chiave che ti interessano?
Se la risposta è no, inizia a scrivere, ma prima puoi guardare il mio video “Come scrivere per la SEO” dove ti spiego esattamente cosa devi fare per non sbagliare.

Link Interni
Quando crei un nuovo contenuto ricordati di verificare se può essere linkato da un’altra pagina del tuo sito che ha già traffico.
Se per esempio hai una pagina con parecchio traffico che parla di “Ricetta per fare la pizza” e crei una nuova pagina per la parola “Passata di pomodoro per Pizza” puoi linkare la nuova pagina come approfondimento alla prima.
I link interni sono un fattore importante per l’utente, ma anche per Google che riuscirà a scandagliare al meglio il tuo sito.

Commenti
Se hai un sito con un blog, news o approfondimenti, inserisci una sezione commenti. Anche i commenti vengono indicizzati così avrai un contenuto più lungo e che risponde davvero alle domande degli utenti.
Inoltre un contenuto con tanti commenti fornisce a Google un segnale di qualità.

Guest Post
I guest post sono dei contenuti di qualità pubblicati su altri siti inerenti al tuo.
Questi hanno un duplice effetto:
1. Avrai visite dirette dai lettori del sito che ospita il tuo articolo
2. Google vede come segnale positivo un link in entrate da un’altro sito affine al tuo.

Attenzione a selezionare con cautela il portale su cui pubblicare, a Google non piacciono i link forzati e potrebbe addirittura bannarti.
Fai un’analisi approfondita e stabilisci un rapporto con il proprietario del sito così da capire se il contenuto può essere di valora per i suoi utenti.

Ovviamente i guest post possono essere sia gratuiti che a pagamento, se vuoi iniziare e sopratutto se vuoi creare qualcosa di davvero duraturo, concentrati sul creare un contenuto straordinario che vuole essere pubblicato volentieri dalla controparte.

Mailing list

Cambiamo argomento e iniziamo a parlare di Mailing list
Se hai un sito che vuole aumentare il proprio traffico o ottenere contatti non puoi non avere una mailing list.

Pensa alla possibilità di poter inviare una mail di alert a tutti i tuoi scritti ogni volta che pubblichi un nuovo contenuti, vuol dire non dover ricominciare sempre da Zero, ma poter dare un boost iniziale al tuo articolo.
Per farlo devi ovviamente inserire il box di iscrizione sul sito, ma devi dare anche una ragione agli utenti per lasciare la propria mail.
Può essere la promessa di inviare contenuti interessanti, oppure l’invio di un regalo come uno sconto, un ebook, un corso, ecc.

Per aumentare il tasso di iscrizione ti consiglio di inserire:

  • il form all’interno delle pagine che ottengono più traffico
  • linkare la pagina di iscrizione nel menu
  • inserire un Pop-Up che si attiva al momento in cui l’utente sta per abbandonare il sito, cioè con “exit intent”

Social Media

Passiamo ora a vedere quali canali esterni possono portarti traffico.

Se hai un progetto che si presta, puoi puntare tanto sui social media.
È importante subito segnalare che crescere sui social non è facile e devi attivare una strategia di content marketing significativa per riuscirci.
Prima di poter richiedere ai tuoi utenti di uscire dai social e seguirti sul sito, devi instaurare un rapporto di fiducia attraverso la creazione di un Brand forte e di contenuti di alta qualità.
Una volta che hai dei canali social in ordine e che valga la pena seguire, puoi fare partnership con account simili al tuo.
Se per esempio hai un profilo Instagram che parla di ricette per bambini, puoi
creare una collaborazione con un’account che parla di libri per bambini suggerendo al vostro pubblico di seguire i relativi account.

Ricordati di inserire le call to action corrette così da favorire il traffico al sito, utilizza al meglio i link dei profili e gli approfondimenti all’interno dei singoli post.

Grazie ai social puoi instaurare un rapporto più intimo con il tuo pubblico, approfittane per capire cosa vogliono davvero per creare contenuti che gradiranno sicuramente. Puoi usare i sondaggi o i DM.

In ultimo puoi permetterti di condividere più volte lo stesso contenuto, non tutti sono li a leggere ogni tuo singolo post. Ricondividi più volte lo stesso contenuto per avere la sicurezza che più persona possibili lo possano vedere.

Youtube

Questo non è un vero e proprio social ma più che altro un motore di ricerca.
Proprio per questo si muove con logiche simili alla SEO, la differenza è che per il tuo mercato di riferimento ci potrebbe essere meno concorrenza e quindi potresti avere maggiore visibilità.
Nel 2021 è ancora molto più semplice creare un sito e scrivere del contenuto piuttosto che mettersi davanti a una telecamera per parlare in video.

Se sei diposto a farlo, identifica per ogni video un argomento specifico e utilizza il titolo e la descrizione per fare capire a Youtube di cosa parli.
All’interno della descrizione puoi anche inserire i link al tuo sito.

5 TIPS

Concludiamo questo video con 5 ultimi tips semplici ma molto efficaci:

– Inserisci le notifiche Push sul tuo sito.
L’utente si può iscrivere con un semplice click e riceverà delle notifiche sul proprio browser ogni volta che pubblichi un nuovo contenuto.
Rispetto alla Newsletter è una modalità più veloce e meno abusata.

– Sfrutta la firma della mail
Puoi inserire il link al tuo ultimo contenuto nella firma delle mail, non limitarti ad inserire solo il link alla home del sito ma metti una piccola CTA per invogliare a vedere quello specifico contenuto.
Cambia spetto il link per continuare ad invogliare i tuoi utenti a cliccare.

– Pulsanti di condivisione
Se i tuoi contenuti sono davvero utili gli utenti li vorranno condividere o salvare, inserisci i pulsanti di condivisione social così da ricordare e suggerire all’utente di farlo.

– Google ADS
Ok stiamo parlano di strumenti gratuiti per portare link al tuo sito web e Google ADS è tutto fuorché gratuito. Ma non dimenticare che Google un coupon di 75 € hai nuovi account dopo i primi 25 euro di spesa.
In questo modo potrai utilizzare 100 euro per la tua campagna spendendone effettivamente 25.

Per ricevere il coupon puoi andare a questa pagina: https://ads.google.com/intl/it_it/getstarted/

Bene, spero che questi tips ti saranno utili per aumentare gratuitamente il traffico al tuo sito.
Fammi sapere nei commenti se sei d’accordo con quello che ho detto e se hai già sperimentato qualcuna di queste tecniche.

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare i vantaggi del web per far crescere la tua azienda?

Ricevi il Corso Gratuito
RIVOLUZIONE DIGITALE

[ 5 video per cambiare il modo di trovare i clienti ]

Apri WhatsApp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, chatta con noi!