Restyling del logo e griglia grafica

In questo articolo parleremo di restyling del logo, ma prima è necessario far una premessa.

Il tessuto produttivo italiano è composto da moltissime piccole e medie imprese a conduzione famigliare, ma non solo: anche quelle che oggi sono Grandi Aziende o Multinazionali sono nate dal genio di un piccolo artigiano.
Dalle umili origini al successo, l’azienda ha affrontato molti cambiamenti: in ambito produttivo, del personale e di immagine.

Chi analizza la comunicazione aziendale si trova di fronte ad un ecosistema di loghi ed immagini molto diversi tra loro, che spesso creano confusione nell’utente finale.

È in questo momento che si rende necessario il restyling del logo e della Brand Identity.

Come avviene il Restyling del logo

In questo caso parleremo di restyling grafico, non concettuale. Il logo rimarrà pressoché uguale, ma verranno normalizzati i tratti grafici per migliorarne la leggibilità.

  1. Analisi. Reperimento ed analisi del materiale di comunicazione prodotto fino ad ora, classificazione delle declinazioni del logo più utilizzate.
  2. Design. Creazione del simbolo in formato digitale.
  3. Font. Scelta o creazione del carattere tipografico per il marchio e per tutto il materiale di comunicazione.
  4. Griglia. Normalizzare i tratti grafici tramite l’inserimento degli elementi in una griglia grafica modulare.
  5. Brand Manual. Creazione del manuale per l’utilizzo corretto del logo.

A cosa serve il Manuale del Logo o Brand Manual?

Le aziende commissionano a fornitori esterni lo sviluppo degli strumenti di comunicazione.
Nel caso in cui non esista un ufficio marketing interno, le informazioni passate ai fornitori sono incomplete o approssimative.

Uno degli errori più gravi è quello di non avere a disposizione il marchio originale in PDF e le linee guida per il corretto utilizzo.
Il fornitore non può far altro che ricreare il logo, simile a quello che trova sugli strumenti di comunicazione che ha a disposizione o cercando su internet.

Il brand manual è quel documento che deve essere inviato a tutti i fornitori o partner che utilizzano il logo aziendale per creare materiale di comunicazione ufficiale.

Esso è composto da: utilizzi consentiti e non consentiti, varianti colore, utilizzo in positivo/negativo, distanze tra gli elementi/gabbia grafica e le dimensioni minime di inserimento per mantenerne la leggibilità.

Il Logo è uno degli elementi più importanti per un business che si presenta ad un potenziale cliente. Esso dovrebbe rappresentare al meglio i valori e la mission dell’azienda.

Ti senti rappresentato dal logo della tua attività?
Se hai bisogno di un confronto non esitare a scrivermi.

Ottieni il massimo dal Digital Marketing e migliora l'efficacia della tua azienda online.

Inserisci qui il tuo indirizzo mail e ricevi gratis ogni mese il Report e le Guide pratiche per ottenere risultati per la tua azienda.