News from Web: Marzo 2019

Nuove opzioni di formattazione nei Gruppi Facebook

9 Marzo
Facebook distribuirà presto le opzioni di formattazione del testo ai gruppi.
Gli utenti potranno modificare il carattere, aggiungere punti elenco e inserire titoli H1 e H2.

Aggiornamento delle metriche per dati statistici

12 Marzo
Facebook sostituisce il punteggio di pertinenza con tre nuove metriche, aggiornando il modo in cui calcola la copertura potenziale e rimuoveremo alcune metriche che vengono usate con una frequenza minore.

Le analisi relative alla pertinenza delle inserzioni misureranno queste tre metriche:

Valutazione della qualità: la qualità percepita della tua inserzione rispetto agli annunci in competizione per lo stesso pubblico.
Valutazione del tasso di interazione: il tasso di interazione previsto per la tua inserzione rispetto agli annunci in competizione per lo stesso pubblico.
Valutazione del tasso di conversione: il tasso di conversione previsto per la tua inserzione rispetto agli annunci con lo stesso obiettivo di ottimizzazione e che sono in competizione per lo stesso pubblico.

 

Instagram Pagina Local Business

3 Marzo
Instagram sta lanciando delle pagine Local Business molto simili a quelle di Google Local.
Cercando una location viene presentata una scheda con informazioni e recapiti.
Il proprietario del locale può reclamarne la gestione.

Instagram co-watching video

7 Marzo
Instagram aggiungerà un opzione per vedere un video insieme ad un amico.
Questa possibilità è già presente in Facebook con il nome Watch Party.

Nuovi strumenti per Influencer Marketing

6 Marzo
Instagram sta lavorando a un nuovo formato di annunci che consentirà ai marchi e agli influencer di collaborare in modo più vantaggioso e trasparente.

Come funziona: fino ad ora, i marchi assoldare gli influencer per lavorare su campagne pubblicitarie e promuovere prodotti con contenuti di marca, ma i post avrebbero raggiunto solo i seguaci dell’influencer. I “Branded content ads” consentono agli inserzionisti di promuovere questi post Instagram proprio come farebbero con qualsiasi altro annuncio.

Questo renderà ancora più trasparente ed efficace le azioni di Influencer Marketing.

Instagram testa il cambio di interfaccia per le Stories

19 Marzo
Instagram sta sperimentando un nuovo formato per la fotocamera Stories fornendo una rotella di selezione per scegliere le opzioni che si desidera utilizzare.

Nel nuovo formato sono state ridotte da otto a solo tre le “modalità della fotocamera”.
Le opzioni non saranno rimosse ma solo spostate.

‘Checkout on Instagram’ paga in app

20 Marzo
Instagram implementa gli strumenti per facilitare gli acquisti sulla piattaforma e aggiunge il pagamento nell’app.

Nuove opzioni di targeting degli annunci, compreso il Lookalike Audiences

21 Marzo
Aggiunge tre nuove opzioni di targeting per aiutarci a perfezionare il pubblico di destinazione.
Le tre nuove opzioni lanciate sono “segmenti di pubblico simili”, “modelli di pubblico” e l’aggiunta di dati di ricerca di Microsoft Bing per potenziare il targeting degli interessi.

Pianifica le riunioni con LinkedIn

22 Marzo
Linkedin mette a disposizione un nuovo strumento per velocizzare la pianificazione delle riunioni in team.
Tramite l’app di messaggistica puoi cliccare l’icona del calendario e selezionare le date in cui sei disponibile ed inviarle ai tuoi contatti.

Pinterest aggiunge nuovi strumenti per promuovere le aziende

5 Marzo
Pinterest sta aumentando gli strumenti in stile e-commerce attraverso l’aggiunta di nuovi cataloghi di prodotti e consigli personalizzati per lo shopping.

– Opzione “More like this” che scopre elementi visivamente simili
– Opzione “More from [brand]” che mostrerà una gamma più ampia di Pin del prodotto della stessa azienda
– Nuovi consigli per lo shopping personalizzati: Fai clic su “more ideas” e poi sul tag dello shopping per iniziare lo shopping

Pinterest si presenterà in Borsa

25 Marzo
Pinterest ha depositato il documento S-1 che ufficializza la procedura di Initial Public Offering che si concretizzerà ad Aprile.

Nuova direttiva UE sul copyright

26 Marzo
Il Parlamento Europeo ha approvato la direttiva europea sul copyright. Facendo entrare in vigore i tanto criticati articoli 11 e 13.

L’articolo 13 prevede che tutti i siti e le app che permettono l’accesso o la condivisione di materiali protetti dal diritto d’autore — e ne traggono una qualche forma di profitto economico — siano considerati responsabili per eventuali violazioni.

Ogni piattaforma sarà quindi obbligata a stringere accordi con tutti i detentori dei diritti e dovrà garantire che queste licenze siano rispettate, prevedendo quindi sistemi e meccanismi per evitare che vengano caricati nuovamente contenuti vietati.

Secondo i critici questo aumenterebbe il rischio di errore e censura.

L’articolo 11 prevede che gli autori di un contenuto editoriale veicolato dalle piattaforme online (per esempio Google News) devono essere remunerati dai propri editori, a propria volta pagato per i contenuti concessi agli aggregatori digitali.

Ottieni il massimo dal Digital Marketing e migliora l'efficacia della tua azienda online.

Inserisci qui il tuo indirizzo mail e ricevi gratis ogni mese il Report e le Guide pratiche per ottenere risultati per la tua azienda.