Instagram per aziende: come usarlo

Instagram per aziende: come usarlo

In questo post ti voglio raccontare come Instagram può essere la soluzione vincente per raccontare la tua azienda online e raggiungere gli obiettivi di Business.

Tutto quello che leggerai è frutto di studi, analisi, ma soprattutto di tanti test su account Instagram Aziendali e Personali.

Prima di tutto, devi sapere che Instagram è il social che ha avuto la maggiore crescita negli ultimi anni: alla gente piace il suo funzionamento, ma solo se riuscirai a comprenderne la natura potrai sfruttarlo al meglio.

Ad oggi è il mio social preferito per due semplici motivi: è basato sulle immagini ed è il re dello Storytelling.

Per capire perché alcuni contenuti funzionano ed altri meno, devi aver ben chiaro il concetto di Storytelling.

Le persone sono curiose, passano il loro tempo sui social per intrattenersi, divertirsi ed ispirarsi. Per questo devi riuscire ad attrarre la loro attenzione e coinvolgerli.

Cosa c’è di più coinvolgente di una Storia?

Solo chi riesce a raccontare una storia interessante per il suo target potrà avere successo sui social.

Quali contenuti piacciono su Instagram?

Ad ogni piattaforma il suo tono di comunicazione, qui i contenuti devono avere queste caratteristiche di base:

  • qualità dell’immagine
  • video brevi
  • creare un’emozione
  • coinvolgere il target
  • raccontare una storia interessante per il tuo target

Dal 2017 si possono condividere 2 tipi di contenuti: i post e le stories.

Che differenza c’è tra Post e Stories?

Fino ad inizio 2017, ogni utente aveva solo la possibilità di condividere una fotografia o un video correlato da una didascalia. Tutte le foto apparivano sul profilo in ordine cronologico.

Dopo il grande successo del format “a tempo” introdotto da Snapchat, Instagram apre un nuovo spazio di condivisione: le stories.

1differenza-tra-Post-e-Stories

Struttura di un post Instagram

Il classico post è composto da un’immagine o video, meglio se quadrata, e da una didascalia.
Le immagini possono essere modificate prima di essere pubblicate tramite dei filtri preimpostati. Questa è stata la caratteristica che ha reso nota l’app ai suoi albori.

La didascalia può essere composta da testo, emoticon e hashtag.
Gli hashtag sono un’altra delle caratteristiche peculiari di questo social.

[GUIDA PRATICA: COME USARE GLI HASHTAG
Scrivendo una parola preceduta da # questo diventa un contenuto dinamico che funge da filtro. Infatti, cliccando su un hashtag si ha la possibilità di vedere tutti i contenuti postati su Instagram che parlano di quell’argomento.
Questo funzionamento fornisce la possibilità di aumentare tantissimo la visibilità del tuo contenuto.
Esempio: se hai un’azienda che produce e vende pasta fresca, potrai usare l’hashtag #PastaFresca. Tutte le persone che cercheranno questo hashtag vedranno il tuo contenuto.
Questi utenti saranno fortemente targettizzati perché sicuramente interessati all’argomento di cui parli.

2immagine-ricerca-per-instagram

Attenzione! La schermata di ricerca per hashtag è divisa in 2 parti.
La prima con i post più popolari relativi all’argomento, la seconda con i post in ordine cronologico.
Su Instagram vengono postati milioni di foto al secondo, quindi, il tuo contenuto rischia di scomparire in pochi secondi.
Per avere davvero una grande visibilità devi riuscire a comparire tra i post più popolari.]

Struttura di una Stories Instagram

Le Stories sono immagini o video verticali (della proporzione di uno smartphone) con la durata massima di 15 secondi.
La vera differenza tra post e stories è che queste ultime rimangono visibili solo per 24 ore e poi spariscono.

Update: da dicembre 2017, si ha la possibilità di salvare alcune storie e renderle eterne.

Anche in questo caso abbiamo delle opportunità per migliorare la visibilità.
La storia viene vista da tutte le persone che seguono il profilo, a meno che si inseriscano 2 elementi dinamici: l’hashtag e la localizzazione.

In questo caso il contenuto verrà visto anche da tutte le persone che seguono questi due argomenti.

3Struttura-di-una-Stories-Instagram

Ma veniamo all’argomento più interessante per il tuo business.

Perché devi aprire un account Instagram per aziende

Come hai già capito, per poter gestire un account hai bisogno di contenuti precisi, quindi, non tutte le aziende si prestano a questo social.

Devi aprire un account instagram se:

  • la tua azienda ha una storia da raccontare
  • hai dei contenuti gradevoli dal punto di vista grafico/fotografico
  • il tuo target è presente su questo social

Come ogni strumento di business, anche in questo caso dovremo essere pronti a sostenere dei costi, che saranno giustificati da degli obiettivi di business.

Gli obiettivi che dovresti prefiggerti sono:

  • aumentare la visibilità del brand
  • creare un rapporto continuativo con il pubblico
  • farsi ricordare continuamente
  • aumentare le interazioni (like, commenti, messaggi)

Da dove iniziare? Dal Piano Editoriale

Fermati!

Prima di fare qualsiasi cosa prendi carta e penna e rispondi a queste 3 domande:

  • chi è il tuo target?
  • cosa piace al tuo target?
  • quali contenuti puoi produrre?

Definiti questi punti fondamentali sei pronto a stilare un piano editoriale.

Il piano serve ad organizzare tutti i contenuti in ordine di pubblicazione e creare una coerenza comune.

Ti consiglio di dividere i tuoi argomenti in rubriche e disporle su un calendario settimanale o mensile.

Ti ricordo che Instagram è un social che ha bisogno di tanti contenuti continuativi.
Idealmente un’azienda dovrebbe postare almeno 1 foto e 3/4 stories al giorno.

Per iniziare puoi provare a creare 1 stories al giorno e un post ogni 2 giorni.

Per poter funzionare, il tuo profilo deve avere un tono di comunicazione unico, coerente e in target.
Questo vuol dire che i tuoi post dovranno risultare gradevoli visti uno accanto all’altro e riconoscibili visti singolarmente.

4-bachehe-coerenti

Cosa non fare
Ad ogni community la sua netiquette. Ecco cosa non fare su Instagram:

  • non postare foto di bassa qualità
  • non postare foto diverse tra loro, devono avere una linea comune
  • non mettere solo hashtag nella didascalia, aggiungi un testo coinvolgente
  • non mettere stories senza Localizzazione o Hashtag
  • non mettere solo foto, utilizza anche i video, soprattutto nelle stories

Pubblicità su Instagram

Sapevi che Instagram è gestita dalla stessa proprietà di Facebook?
Questo vuol dire che le due piattaforme sono strettamente correlate.
Uno dei maggiori vantaggi è che puoi fare delle sponsorizzazioni a pagamento tramite la piattaforma di advertising di Facebook.

Oltre alla visibilità organica che riesci a raggiungere, puoi scegliere il target che preferisci per ampliare il numero di persone che vedono i tuoi post.

5 pubblicita-su-instagram

Come creare un account aziendale su Instagram

Solo dopo aver compreso a pieno le regole di Instagram e definito il contributo che puoi dare tramite i tuoi contenuti, potrai aprire un account aziendale.

Ma come fare?
Una volta scaricata la app dallo Store ed esserti registrato, dovrai eseguire questi passaggi:

  • Clicca sul pulsante delle impostazioni.
  • Seleziona l’opzione “Converti in profilo aziendale”.

Se hai già una pagina Facebook clicca anche sul pulsante:

  • Connetti il profilo con una pagina Facebook.

 

In questa guida abbiamo visto perché un’azienda dovrebbe aprire un account Instagram, quali passi deve fare prima di intraprendere questa strada ed alcuni consigli per la gestione.

 

Se hai necessità di una consulenza di Web marketing scrivimi a info@gaspdesign.it

Nessun Commento

Sono spiacente ma i commenti sono chiusi